Se come attraverso una magica sfera di cristallo volete conoscere il passato, il presente e il futuro dell'alta moda italiana a Roma non vi è che un posto, denso di ricordi, fervido di iniziative e progetti e proiettato in un domani pieno di charme e raffinatezza. È l'atelier di AB Haute Couture, brand di alta moda e alta moda sposa fondato da Annamaria Buoncristiani.

Piemontese di origine e di estrazione culturale, questa sofisticata signora bionda, oltre che fashion designer è anche docente presso la prestigiosa Accademia di Costume e Moda di Roma e durante gli anni della sua formazione stilistica ha seguito stage negli atelier delle maison parigine Yves Saint Laurent, Christian Dior e Guy Laroche. Ascoltarla è un piacere: vi condurrà per mano attraverso i più luminosi anni dell'alta moda italiana, citandovi nomi e aneddoti su grandi nomi come Fausto Sarli, Lancetti, Elvira Gramano, Renato Balestra e Gattinoni, presso cui ha lavorato come modellista partecipando alla nascita di autentici capolavori senza tempo. Con Gattinoni la collaborazione continua e a giudicare dagli abiti lei e Guillermo Mariotto devono davvero intendersi a meraviglia.

Dallo stile Impero alla linea a trapezio, passando per abiti con studiate trasparenze e applicazioni ton sur ton di meravigliosi motivi a cigno, si arriva alle ampie gonne con bustini che sono un'autentica esplosione di luce grazie ai meravigliosi ricami in cristalli swarovski.

Per la sera non mancano autentici abiti da red carpet, sempre disponibili in bianco, avorio, champagne, rosa cipria: tutte nuance delicate che esaltano la naturale bellezza della donna. Tra strascichi a dir poco sontuosi, corpetti artigianali in chiacchierino e applicazioni da sogno che rendono unico e straordinario ogni capo, si passa dal lungo al corto da cerimonia con grande nonchalance perchè il fil rouge è sempre l'eleganza, un equilibrio sottile tra sensualità e rigore. I pizzi sono francesi, l'organza è ricamata a mano ottenendo un effetto di leggerezza impalpabile che seduce al primo sguardo.

Delizioso il frack in matelassè di raso da sovrapporre alla jumpsuit di pizzo, perfetto per chi si sposa in Comune e desidera un'entrata ad effetto. Ma d'altronde è impossibile non sentirsi la più bella quando si indossa una creazione firmata da AB Couture.

La fashion designer, che ha esordito giovanissima nella moda, a soli 22 anni, al  Circolo della Stampa di Torino, vanta una grandissima esperienza e un gusto molto raffinato.

Se desiderate acquistare un abito di vera alta moda italiana a un prezzo più che ragionevole, senza dovervi piegare a terribili acquisti via internet persino dall'Oriente, AB Haute Couture spalanca le porte del suo incantevole atelier a chi ama davvero il grande Made in Italy.

Oltre al servizio su misura ricordate che gli abiti-campione che trovate esposti in atelier vanno dalla 38 alla 42 e sono tutti in vendita ad un prezzo super promozionale. Un ulteriore incentivo a vestire vera alta moda italiana senza preoccuparvi del prezzo. Un'occasione davvero d'oro, da cogliere al volo.

 

 

 

Share :